Ipad, Iphone e geolocalizzazione

Mentre tutto il mondo teme che i dispositivi mobili di Apple inviino le proprie coordinate geografiche a Cupertino, gli analisti sembrerebbe dimenticare un aspetto.
E’ certamente vero che Iphone crea un file denominato “consolidated.db” che archivia tutti i nostri movimenti e che detto file resta disponibile nel nostro device, così come rimangono disponibili all’interno dello stesso tutti i dati della rubrica, delle email, delle applicazioni installate…
Ma la presenza di determinate informazioni sulla memoria dell’Iphone è così pericolosa?
I problemi legati alla sicurezza, concretamente, sembrerebbe manifestarsi solo se un soggetto non autorizzato riesca a procurarsi materialmente accesso al dispositivo.
Da ciò dovrebbe emergere la realtà: il problema legato alla sicurezza di Iphone – a mio avviso – riside nel fatto che non è possibile crittografare il contentuo dei dati stessi, rendendoli non intelleggibili a soggetti non autorizzati ad accedervi.
La creazione di file comprendenti dati di geolocalizzazione appare essere dunque il minore dei mali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *