Singularity U Milano – Global Impact Competition

Venerdì 1 aprile 2016 si terrà la premiazione della Global Impact Competition della Singularity  U  di Milano. Tra i finalisti Marta Ghiglioni, con la quale collaboro da anni sia dal punto di vista accademico che da quello professionale.

 

singularity marta ghiglioni

***

Evento di premiazione della Global Impact Competition, con la presentazione dei progetti migliori e l’annuncio del vincitore.

15:00 – 15:10 Benvenuto

15:10 – 15:30 “Che cos’è la Singularity University” – Luca La Mesa

15:30 – 15:50 “Living, Learning and Working in Exponential Times” – Darlene Damm

15:50 – 16:30 Presentazione dei progetti finalisti alla Global Impact Competition

16:30 – 17:00 Coffee Break

17:00 – 17:20 “La Network Society, la società della rete” – David Orban

17:20 – 17:40 “D-Heart, l’elettrocardiografo a misura di paziente” – Niccolo’ Maurizi

17:40 – 18:00 Annuncio dei progetti vincitori della Global Impact Competition

Quando
Dove
Vodafone Village – 240 Via Lorenteggio, 20147 Milano, Italy – Visualizza Mappa

Corso di perfezionamento in informatica giuridica

Aperte le iscrizioni al corso di perfezionamento in informatica giuridica

Si sono aperte le iscrizioni al Corso di Perfezionamento in Informatica Giuridica presso l’Università degli Studi di Milano. Si tratta di un corso unico nel suo genere, che mira a fornire competenze informatiche avanzate al professionista del diritto nei seguenti ambiti: la corretta gestione del sistema del processo civile telematico, la sicurezza dello studio legale, dei dati e della rete, la reputazione online dell’avvocato, la ricerca nelle banche dati giuridiche e, in generale, il miglior utilizzo possibile delle risorse informatiche dello studio. La qualità scientifica del corso è stata attestata anche dalla concessione di 12 crediti formativi attribuiti dall’Ordine degli Avvocati di Milano. Il corso è strutturato in una giornata settimanale di 8 ore, per 6 giornate (tutti i venerdì), dal 4 marzo al 22 aprile, anche per consentire a chi è distante da Milano di poter partecipare.

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti link:
bando – http://www.unimi.it/studenti/corsiperf/96217.htm
sito del corso – http://www.informaticagiuridica.unimi.it/

Forum Banche 2015

Domani sarò tra i moderatori di Forum Banca 2015. Si parlerà anche di gestione delle risorse umane ed innovazione tecnologica.  Per chi fosse interessato, riporto gli intereventi che modererò

***

Innovazione e Gestione delle risorse umane

(Sessione parallela della mattina)

08:30 Registrazione dei partecipanti

09:00 Apertura dei lavori a cura del Chairman
Simone Bonavita Avvocato Perani Pozzi Associati – Studio Legale

09:20 Quali sono gli sviluppi nella formazione della rete vendita: il passaggio da venditori a consulenti
Fabio Di Nunno Head of Leadership & Learning Barclays

09:40 Esperto

10:00 Bper Goes Social”: la collaborazione interna a supporto della strategia digitale?
Cristina Toselli Responsabile dell’ Ufficio Comunicazione Interna e Intranet di Gruppo Bper
Sabrina Bianchi Responsabile dell’Ufficio Comunicazione Commerciale e Digitale Bper

10:20 Question time

10:40 Coffee break con visita all’area espositiva e speed networking

11:00 Quando la Formazione è Social: a scuola di social media a supporto del business
Lucia Landi Responsabile Risorse Umane Cassa di Risparmio di Cento

11:20 HR Transformation nell’era del Cloud
Paolo Torri Business Practices Consultant ADP ITALIA

11:40 I Colloqui in Azienda – come la tecnologia può aiutare il dialogo tra la Persona e il Responsabile delle Risorse Umane
Salvatore D’Andrea People Management Credem

12:00 Question time

12:20 Chiusura della sessione e vip networking lunch

Primo Convegno Horisma

Vi segnalo che il 23 e 24 settembre 2015  la collana di Pubblicazioni Scientifiche Hòrisma (http://www.horisma.com) presenterà il contenuto delle sue prossime quattro pubblicazioni. Giovani studiosi esporranno i risultati delle loro ricerche confrontandosi su temi di forte attualità in un ambiente internazionale e multidisciplinare. La collana è giovane  gestita da giovani, ma con un comitato scientifico di risonanza internazionale. E’ qualcosa di nuovo e fortemente multidisciplinare, un terreno d’incontro per studiosi di ogni settore, pronti ad affrontare ogni tema con una approccio trasversale.

  1. World food trends and the future of food (23 settembre h 9.00, Università Milano-Bicocca, Sala Rodolfi)
  2. Sicurezza in città. Pratiche di controllo all’interno dello spazio urbano (23 settembre h 12.00, Università Milano-Bicocca, Sala Rodolfi)
  3. Le uguaglianze: diritti, risorse, sfide per il futuro (24 settembre h 10.00, Sala Crociera Alta, Università Statale di Milano) 
  4. La famiglia, una prospettiva multidisciplinare  (24 settembre h 14.30, Sala Crociera Alta, Università Statale di Milano)

***

Per qualsiasi informazione potete scrivere a info@horisma.com

Convegno: Il diritto all’oblio

****
Il prossimo 10 giugno 2015 sarò relatore a questo interessante convegno.
Ci vediamo a Monza.

****

Il diritto all’oblio

10 giugno 2015 – Monza

L’evento formativo si propone di approcciare l’elaborazione di dottrina e giurisprudenza della nozione di “diritto all’oblio”, tema di strettissima attualità stante l’evoluzione di internet e dei profili di diffusione delle “informazioni in rete”.

Relatori:

Avv. Giuseppe Vaciago, Foro di Milano;

Prof. Avv.  Simone Bonavita, Università degli Studi di Milano;

Moderatore: Avv. Paolo Ceriani

Orario:

14.30 – 18.30

registrazione partecipanti dalle 14.00

Crediti:

L’evento è stato accreditato per 1 credito in materia di diritto civile dal C.N.F., secondo il nuovo regolamento in vigore dal 01/01/2015

Partecipazione:

gratuita per tutti

Al via la seconda edizione del Master Executive IULM in Reputation Management

Segnalo a tutti i lettori del blog la seconda edizione del master in Reputation Managment della Università IULM.

La reputazione online è un fattore imprescindibile per l’immagine e l’attività dell’impresa col 70% delle aziende italiane che sono su internet e il 23% di esse anche con una presenza ufficiale sui principali Social Media (dati Istat 2014). A ciò si aggiungono anche i 40 milioni di italiani che usano il web e che potenzialmente potrebbero esprimere un’opinione su un’azienda, brand, prodotto o servizio. E’ in questo contesto che è nato il Master Executive in Reputation Management, giunto alla sua seconda edizione.

Il Master, organizzato da Reputation Manager e IULM, che avrà inizio ad aprile 2015, apre ottime opportunità professionali e di business per chi intende specializzarsi sul tema e acquisire le competenze necessarie per diventare un professionista della reputazione on line. Andrea Barchiesi, CEO di Reputation Manager, è il direttore scientifico del Master insieme a Felix Sagrillo, mentre la direzione didattica è affidata a Mauro Pecchenino. Il corpo docenti del Master Executive Reputation Management è composto da professionisti di Ingegneria Informatica, Diritto, Comunicazione e Marketing, oltre ad alcuni accademici e ricercatori del settore.

Per questa seconda edizione l’intenzione è quella di creare partnership con aziende per conferire borse di studio ai più meritevoli che vogliono frequentare il Master.

“Al termine del Master Executive in Reputation Management”- commenta il direttore scientifico Andrea Barchiesi –“ i partecipanti avranno acquisito le competenze tecniche fondamentali per svolgere il ruolo di Reputation Manager, trovandosi anche di fronte a casi pratici sui quali esercitare la componente consulenziale. Saranno così pronti a proporsi sul mercato del lavoro con il notevole vantaggio di essere tra i primi ad aver acquisito questa formazione, che prima non c’era. La reputazione è un fattore che tocca diversi punti dell’organizzazione aziendale, per cui l’azienda può prevedere l’inserimento di diversi Reputation Manager con una specializzazione specifica per ogni area: lo specialista nel supporto alla reputazione del brand, lo specialista della reputazione corporate o ancora dei prodotti, dei servizi, fino a quella dei profili executive e al risk management. La formazione in Reputation Management dà così ai candidati la possibilità di avere più punti di inserimento in azienda e di impiego anche a livello direzionale”

Il Programma è gestito con un approccio che intreccia una base teorica ad una capillare fase pratica. Il Piano di Studi, infatti, vede l’alternarsi di Case History, esercitazioni sul campo, progetti da sviluppare e Role Playing che stimolano interattività e proattività individuale e di gruppo.

Le iscrizioni sono aperte e tutte le informazioni sono disponibili all’indirizzo http://www.iulm.it/wps/wcm/connect/MasterIT/Master+Executive+in+Reputation+Management/home oppure inviando una email all’indirizzo info.sdc@iulm.it.

Prossimo avvio del Corso di Perfezionamento in Computer forensic e Data protection

com’è ormai tradizione, anche per l’anno accademico 2014 / 2015 l’Università degli Studi di Milano ha approvato il Corso di perfezionamento in Computer forensics e Data protection, originariamente voluto dal prof. Avv. Giovanni Ziccardi coordinato dall’ Avv. Prof. Pierluigi Perri. Il grande successo del corso dello scorso anno, che ha visto oltre cinquanta avvocati iscritti e numerosi privacy officer, ci ha spinto a dotare il corso di due anime diverse ma complementari: quella relativa alla computer forensics ed alle indagini informatiche, ossia alla raccolta e trattamento della fonte di prova digitale, e quella relativa alla privacy e alla data protection.

L’elevato tenore scientifico del corso di perfezionamento in Computer forensics e Data protection, che vede tra i suoi docenti i massimi esperti del settore provenienti sia dal mondo accademico, sia da quello dell’avvocatura, sia da quello dei periti nonché privacy officer, è già stato premiato da diversi Consigli dell’Ordine. Il Corso, infatti, è già stato accreditato presso l’Ordine degli Avvocati per 24 crediti formativi (previa verifica del 75% delle presenze), presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili per 48 crediti formativi (1 credito per ogni ora verificata di presenza) e presso l’Ordine degli Ingegneri per 48 crediti formativi (previa verifica del 90% delle presenze e prova finale).

Il corsoha ottenuto il patrocinio ufficiale di Federprivacy, con il riconoscimento di n.48 crediti formativi per i professionisti soci Federprivacy, validi ai fini dell’ottenimento e/o del mantenimento dell’Attestato di Qualità ai sensi della Legge 4/2013.

Il Corso, della durata di 48 ore, si terrà dal 7 maggio fino all’11 giugno prossimi tutti i giovedì per un totale di sei giornate di lezione da otto ore ciascuna, al termine delle quali si conseguirà, oltre ai crediti formativi concessi dal proprio Ordine di appartenenza, il titolo di Perfezionato in Computer forensics e Data protection presso l’Università degli Studi di Milano.

Il costo del corso di perfezionamento in Computer forensics e Data protection è pari a 706 Euro onnicompresivi. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo http://users2.unimi.it/forensics/ o scrivendo a forensics@unimi.it.

Social:

Facebook http://www.facebook.com/computerforensicsunimi

Linkedin: https://www.linkedin.com/groups/Corso-Perfezionamento-Computer-forensics-Data-7415036?home=&gid=7415036&trk=anet_ug_hm

Twitter: https://twitter.com/forensicsunimi

 

Imminente avvio del Corso di Perfezionamento in Computer forensic e Data protection

Sarà a breve avviato il corso di Perfezionamento in Computer forensics e data protection, accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano (24 crediti) e presso l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano (48 crediti), che si svolgerà nel periodo compreso tra giovedì 7 maggio 2015 e giovedì 11 giugno 2015 ed avrò quale obiettivo fornire ai partecipanti conoscenze approfondite (tramite un approccio multi-disciplinare informatico-giuridico, tecnico e investigativo) sia in merito all’acquisizione e gestione della prova digitale e dell’investigazione su dispositivi elettronici per finalità processualistiche e per lo svolgimento di investigazioni interne e/o aziendali, ponendo particolare attenzione anche ai contesti transnazionali, sia in merito alle profonde trasformazioni che il quadro regolamentare sulla privacy subirà a seguito dell’emanando Regolamento Europeo sulla data protection, in relazione alla propria attività professionale o all’erogazione di consulenze per i propri clienti.

Il corso si terrà al giovedì dalle ore 9:00 alle ore 18:30 presso l’Università degli Studi di Milano sede di Via Festa del Perdono, 3 20122 Milano.

Per maggiori informazioni http://users2.unimi.it/forensics/

Processo Civile Telematico: Corso di perfezionamento – Università degli Studi di Milano

E’ al via la prima edizione del Corso di Perfezionamento in Informatica Giuridica dell’Università degli Studi di Milano (http://www.informaticagiuridica.unimi.it – accreditato presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Milano per 24 crediti formativi), unico nel suo genere in Italia, che si propone di formare approfonditamente il giurista, giovane e meno giovane, su cinque ambiti connessi al Processo Civile Telematico, che il coordinatore del corso, prof. Giovanni Ziccardi, ritiene ormai indispensabili:

1) l’uso corretto delle banche dati mediante un’attività di ricerca dell’informazione giuridica corretta e proficua, nonché i rischi e le opportunità delle informazioni gratuite reperibili in Internet e la loro autorevolezza nonchè la producibilità in giudizio;

2) la conoscenza, in dettaglio, dell’architettura e del funzionamento concreto del Processo Civile Telematico (PCT) e della Posta Elettronica Certificata (PEC) unitamente all’analisi, in aula, del funzionamento di questi strumenti, dei problemi più comuni (compresa la gestione del processo di acquisizione dei documenti cartacei) e delle prassi ormai diffuse nei vari tribunali;

3) la protezione dei dati dei clienti e dei colleghi nel sistema informatico dello studio e la privacy delle informazioni, nonché il problema della protezione del segreto professionale nell’era tecnologica, della cifratura dei dati e della cancellazione sicura delle informazioni e della trasmissione delle informazioni nel Processo Civile Telematico;

4) la presenza del giurista sui social network, sui blog e i rapporti con il nuovo Codice Deontologico Forense, con le più comuni tecniche di marketing e con un uso delle nuove tecnologie che sia utile anche per il piccolo  o medio studio legale;

5) l’uso della tecnologia nel processo creativo del giurista, per scrivere atti ( anche alla luce delle specifiche tecniche richieste dal Processo civile Telematico) per persuadere il Giudice nonché il modo corretto di relazionarsi con periti e consulenti in processi ad alto tasso informatico e di rendere interoperabili i propri documenti, nel rispetto della Legge e delle normative vigenti.

La durata complessiva del corso di  perfezionamento è di 48 ore, suddivise in sei giornate di otto ore ciascuna. Il corso si terrà di giovedì a partire dal 5 marzo fino al 16 aprile, con esclusione del 2 aprile in quanto giorno festivo.

Il costo di iscrizione è stato contenuto a 706 Euro ed è possibile iscriversi entro l’ 11 febbraio prossimo, seguendo le istruzioni contenute nel bando del corso di perfezionamento. Il sito cui fare riferimento per qualsiasi informazione e per prendere visione del bando è www.informaticagiuridica.unimi.it.

Il gruppo Facebook ufficiale è https://www.facebook.com/InformaticaGiuridica?ref=aymt_homepage_panel.

 

European Cyber Security Month – University of Milan Workshop – 28 October 2014

Nell’ambito dell’ European Cyber Security Month, le cattedre di Informatica GiuridicaInformatica Giuridica Avanzata dell’Università degli studi di Milano organizzano, insieme a CLUSIT – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica un workshop sul controverso tema del diritto all’oblio o “right to be forgotten”.

Il workshop si terrà il 28 ottobre dalle 15:00 alle 18:30 in Sala Crociera dell’Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono n. 7.

Scopo del workshop è quello di discutere i recenti sviluppi giurisprudenziali, regolamentari e tecnico informatici connessi al cosiddetto diritto all’oblio.

A seguito della sentenza della Corte Europea di Giustizia del 13 maggio scorso, infatti, sia l’attività delle Autorità Garanti europee sia quella dei giudici e degli internet service providers è cresciuta in maniera esponenziale.

Sono sempre di più, infatti, gli utenti che chiedono la cancellazione di dati ad essi riferiti e vi è ancora incertezza riguardo alle modalità migliori per garantire l’esercizio di questo diritto, senza però compromettere i diritti di terzi.

Avvocati, accademici e ingegneri si ritroveranno, quindi, per tentare di dare una visione globale dell’argomento e discuterne con i partecipanti.

IT_ECSM_logo

Il programma prevede alcuni brevi interventi – ad opera del panel di invitati – così strutturati:

28 ottobre 2014 – 15:00 – 18:30 – Sala Crociera

1. Inquadramento giuridico del diritto all’oblio (Simone Bonavita)

2. L’attività delle Autorità Garanti nazionale ed europee sul diritto all’oblio (Pierluigi Perri)

3. Il diritto all’oblio dalla law in books alla law in action (Raffaele Zallone, G.B. Gallus e Francesco Paolo Micozzi)

4. Il delicato ruolo dell’ISP (Giuseppe Vaciago)

5. Il diritto all’oblio come contrasto alla libera manifestazione del pensiero (Giovanni Ziccardi)

6. Inquadramento tecnico del diritto all’oblio (Stefano Zanero)

7. Discussione

Tutti i relatori hanno già confermato la loro presenza.